itenfrdees

L’archivio non è fatto solo di documenti, ma anche di storie. Quelle del carcere sono affidate alle voci di chi ha vissuto, di chi lo vive, di chi ci lavora. Storie di inclusione, per raccontare un rapporto biunivoco tra la società e il carcere.

Il programma prevede:

  • riflessioni individuali e messa in comune di alcuni vissuti umani dall’interno delle celle del museo carcere “Le Nuove”;
  • allestimento oggetti del Corpo degli Agenti di Custodia e della Polizia Penitenziaria;
  • realizzazione interviste ad emigrati e relativa visione;
  • confronto tra diverse generazioni e soggetti particolarmente interessati all’inclusione; testimonianza di una persona inclusa.

Il museo carcere “Le Nuove” rappresenta l’esclusione degli ultimi e dei cittadini imprigionati per motivi politici dall’Unità d’Italia ad oggi.
L’associazione onlus “Nessun uomo è un’isola” che gestisce il suddetto museo, persegue un obiettivo del suo statuto: l’inclusione dei detenuti, dei soggetti messi alla prova, dei disabili nella società e, al tempo stesso, della società nella vita carceraria e nella esistenza delle varie persone in difficoltà.
In questa ottica, il museo carcere “Le Nuove” è un archivio di microstorie, di documenti umani, di vissuti sconosciuti.

Finalità

L’inclusione biunivoca delle persone diversamente in difficoltà nella società e della società con le sue istituzioni nelle loro singole storie problematiche.

Obiettivi operativi:

  • l’inclusione del carcerato;
  • l’inclusione del messo alla prova;
  • l’inclusione dell’emigrato;
  • l’inclusione dell’alunno nel gruppo classe;
  • l’inclusione dell’agente di polizia penitenziaria nel carcere;
  • l’inclusione dell’assistente volontario penitenziario nelle vicende personali di chi ha problemi con la giustizia.

Temi

  • il trattamento penitenziario individualizzato;
  • l’espiazione esterna della pena;
  • la ricaduta individuale e collettiva della messa alla prova;
  • il ruolo delle istituzioni giuridiche, scolastiche, culturali e territoriali.

Con la partecipazione:

Francesco Adesso, I.C. “Richelmy” Torino, I.S. “V.Bosso-A.Monti” succursale Via Moretta, U.I.E.P.E. di Toirno, L.C. “V. Gioberti” succursale Via G. di Barolo, Engim Piemonte – Sede Nichelino (TO), Mayhina Ndongala, Associazione onlus “Nessun uomo è un’isola”
 
Quando:
13 APRILE: 09:00 - 11:00 - Ingresso libero

Informazioni aggiuntive

  • Il: Sabato, 13 Aprile 2019
  • Orario: 9.00 - 11.00
Vai all'inizio della pagina