itenfrdees

La Memoria, messaggio fondamentale per il futuro dell’ umanità nel Museo del Carcere “ Le Nuove” di Torino, in un percorso fra le anime che lo hanno popolato.

Esistono dei luoghi in cui entrare con pacata riservatezza, con un profondo sentimento di rispetto, con educazione silenziosa quasi sacrale.

I vissuti del carcere Le Nuove riescono a raggiungere tutta l′Italia. Questo articolo scritto da una visitatrice e comparso su ""Siderlandia"" né è dimostrazione.

Torino, 31 maggio 2012. Abbiamo iniziato l′azione di sensibilizzazione internazionale per ottenere il riconoscimento per quel luogo dello status di "patrimonio dell′umanità"...

"... Nous essayons de défendre contre les intérêts politiques et privés au moins le Secteur Allemand du Musée de la Prison de "Le Nuove" à Turin, qui pourrait être démantelé par la municipalité. Dans le Secteur Allemand pendant la Seconde Guerre mondiale, les nazis avaient pris le contrôle de l′administration pénitentiaire. Dans ce secteur il y avait les Juifs et des prisonniers politiques. Beaucoup d′entre eux ont été déportés vers les camps d′extermination. D′autres ont été torturés et tués dans la même prison..."

dal sito di Everyone Group

Per il nono anno consecutivo il Salone Internazionale del Libro organizza il Salone Off per portare i suoi scrittori, giornalisti, intellettuali, artisti e personalità dello spettacolo e dell′impegno civile tra le vie e i quartieri di Torino.
Da martedì 8 maggio a lunedì 14 maggio un fitto calendario di 150 appuntamenti si riverserà in più di 60 spazi, tra teatri, librerie, biblioteche, ex fabbriche, scuole, circoli, locali, strade e piazze. Tutti a ingresso gratuito: presentazione di romanzi, reading di poesie, concerti, spettacoli teatrali, dibattiti, giochi e laboratori per i più piccoli, proiezioni di film, mostre di fotografia, letture di fiabe, dialoghi tra scrittori e studenti nelle scuole, corsi di skate, esibizioni di cori.

Quest′anno il Museo del Carcere Le Nuove ospiterà: TRAME DI MEMORIA: PAOLO BORSELLINO, in collaborazione con Trame Festival dei libri sulle mafie, Circolo dei lettori e Salone del Libro.
Tema del dibattito: quanti ancora i misteri italiani irrisolti a 20 anni dalla bomba di Via D′Amelio?
Intervengono GIOVANNI BIANCONI, SALVATORE BORSELLINO, CARLO LUCARELLI, con la conduzione di LIRIO ABBATE.
SABATO 12 MAGGIO ORE 17.00

Il 21 marzo 2012, nella Giornata Mondiale della Poesia, sarà realizzato in Italia, a Torino, il Memoriale dedicato ai poeti assassinati nei campi di sterminio nazisti, durante la Shoah.

La ricorrenza della giornata della memoria mira a dare senso civile ed istituzionale alla vita privata e pubblica del cittadino. Molte radici storiche e prospettive future si trovano nel percorso storico museale del carcere “Le Nuove”, specchio della società.
Sono ricordati con riconoscenza e rispetto tutti gli ebrei, gli italiani, gli stranieri, i civili , i militari e, quest’anno per la prima volta, anche gli Agenti di custodia che nel silenzio e nel terrore dell’occupazione nazifascista riurirono ad aiutare tanti detenuti politici nel 1943-45.
Condividere questo patrimonio di umanità è una ricchezza interiore che fonda convivenze responsabili e dignitose. 
Programma:
La fiaccolata del 22-1-2012 con partenza alle ore 15.30 dal binario 17 della Stazione “Porta Nuova” fino al famigerato “Primo Braccio Tedesco” del Museo del carcere “Le Nuove”, via P. Borsellino n. 3.
La mostra sulla deportazione a cura dell’A.N.E.D., presentata da alcuni docenti, dal 22 al 29 Gennaio 2012: tutti i giorni ore 9.00-13.00 per le scuole; 16.00-18.00 per il pubblico. Ingresso gratuito.
Una S. Messa di ringraziamento, Sabato 28-1-2012, ore 17.00 per ricordare P. Giuseppe Girotti (Giusto tra le Nazioni) e tutti coloro che aiutarono i perseguitati politici durante il regime fascista e l’occupazione nazista.

Domenica pomeriggio, su iniziativa dell′Associazione ""Nessun uomo è un′isola"" , presieduta dal Prof. Felice Tagliente, che con i suoi volontari gestisce il Museo dell′ex Carcere ""Le Nuove"", si è svolta a Torino una imponente manifestazione per commemorare le vittime della deportazione nei lager con il seguente programma:

In occasione della prossima Giornata della Memoria, l’Associazione Onlus “Nessun uomo è un’isola” propone la partecipazione alla fiaccolata lungo corso Vittorio Emanuele II, domenica 22 gennaio 2012, dalle ore 15.30 alle 17.30, partendo dalla zona lapide dell’ANED della Stazione Porta Nuova (attuale binario 17), fino al Museo del carcere Le Nuove (famigerato Primo Braccio tedesco), dove furono imprigionati ebrei, italiani e stranieri nel 1943-45).
Lo scopo è dare voce pubblica ed istituzionale a tutti i deportati che da questo carcere sono partiti in treno per i vari lager Mauthausen, Dachau, Buchenwald, Ravensbruck, Auschwitz, Birkenau, Monowitz, Bergen Belsen…
Quest’anno l’attenzione è rivolta al coinvolgimento delle famiglie dei deportati.

Pagina 10 di 16
Vai all'inizio della pagina